• 1
  • 2
  • 3
  • 4

Orti nel tempo libero

Anche nelle nostre città cresce il desiderio di mettere le mani in quei fazzoletti di terra affidati a “giardinieri planetari” che, dopo il lavoro, cercano di ricaricarsi dal logorio della quotidianità in orti sociali, orti comunitari, orti urbani…


Gli orti condivisi rispondono al bisogno promuovere il territorio e delle sue risorse naturali, ma anche e soprattutto, a quello di aggregazione tra le persone. Luogo d’incontro privilegiato, l’orto condiviso di svolgere un esercizio fisico, di alimentarsi in modo sano con i prodotti della terra imparando così a prenderci cura di noi stessi, degli altri e del mondo che ci circonda.


Aree neglette, superfici marginali, zone ruderali, spazi indecisi accumunati dall’assenza dell’attività umana, possono dunque diventare luoghi di desiderio, luoghi d’innovazione in cui progettare nuovi spazi pubblici che favoriscono una migliore qualità di vita e restituiscono alle nostre città uno spiccio di natura.


Gli orti condivisi di Chiasso


Per approfondimenti:

Orti di pace

Amici dell'orto

Terre vivante

Pro Specie Rara